Raccontare il corona virus

Paura del coronavirus?

Avere paura è normale, ma ci sono alcuni semplici gesti che possono aiutare adulti e bambini a tenere a bada CORNY, il famigerato PAVID SARS-Cov-2.

Visto per l'ultima volta
Corny è il più famoso dei virus, è ospite ai telegiornali ed è sui giornali di tutto il mondo. L'ultima volta è stato visto nelle goccioline di un naso colante.
Sintomi provocati dalla sua presenza
I sintomi più comuni sono ansia, batticuore e preoccupazione per le persone a cui vuoi bene. Tristezza.
Habitat
Si aggira per le strade di tutto il mondo.
È presente in starnuti, colpi di tosse e sopra mani non lavate.
Non gli piace star fermo e infatti appena può si sposta da un individuo all'altro.
Punti deboli
Se state al calduccio alla vostra casa Corny non arriverà. Corny odia le pulizie e se vi laverete le mani per bene se ne andrà via in un batter d'occhio. Ansia e batticuore scompaiono leggendo un libro, giocando a un gioco in scatola, guardando la tv, chiamando un amico o un parente lontano, volerci bene seppure a distanza.
Perché il buon umore e i pensieri felici sconfiggono la paura.

Nome scientifico: PAVOR SARS-Cov-2

Soprannome: CORNY

10 cose da sapere

Lavarsi le mani elimina il virus. Puoi lavare le mani semplicemente con acqua e sapone oppure, se non disponibili, puoi utilizzare un disinfettante per mani con base di alcol di almeno 60%.

Come lavare le mani con acqua e sapone, i movimenti: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_193_allegato.pdf

Come frizionare le mani con soluzione alcolica, i movimenti: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_194_allegato.pdf

Mantieni almeno un metro di distanza, soprattutto dalle persone che presentano sintomi quali tosse, raffreddore e febbre.

Il virus si trasmette principalmente per via respiratoria, ma può entrare nel corpo anche attraverso il contatto con occhi, naso e bocca. Le mani, infatti, possono venire a contatto con superfici contaminate dal virus e trasmetterlo al tuo corpo; per questo è importante lavarle molto bene (punto numero 1).

Se hai un’infezione respiratoria acuta, evita contatti ravvicinati con le altre persone, tossisci all’interno del gomito o di un fazzoletto, preferibilmente monouso, indossa una mascherina e lavati le mani. Se ti copri la bocca con le mani potresti contaminare oggetti o persone con cui vieni a contatto.

Ad oggi non ci sono evidenze scientifiche che l’uso dei farmaci antivirali prevenga l’infezione da nuovo coronavirus (SARS-CoV-2). Gli antibiotici non funzionano contro i virus, ma solo contro i batteri (il coronavirus SARS- CoV-2 è per l’appunto un virus).

I disinfettanti chimici che possono eliminare il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) dalle superfici sono a base di candeggina / cloro, solventi, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio. In caso di dubbio il tuo medico e il tuo farmacista sapranno consigliarti sul prodotto.

La mascherina è da indossare nelle seguenti casistiche: se hai sintomi di malattie respiratorie (tosse o difficoltà a respirare), se stai prestando assistenza a persone con sintomi di malattie respiratorie, se sei un operatore sanitario e assisti persone con sintomi di malattie respiratorie. Se non hai nessun sintomo e non sei a contatto con nessuna persona con malattie respiratorie la mascherina non serve.

La mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus, ma deve essere adottata insieme alle altre norme igieniche come il lavaggio delle mani di almeno 20 secondi.

Non è utile indossare mascherine sovrapposte.

La mascherina chirurgica deve coprire bene il naso, la bocca e il mento e deve essere cambiata se diviene umida, si danneggia o si sporca.

Quando utilizzare la mascherina: https://www.iss.it/documents/20126/5280557/mascherina.png/4106b48b-f94d-6caf-98c8-6086d5d5fd8a?t=1583162219565

Come indossare e togliere la mascherina in sicurezza: http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4099

Le persone che ricevono pacchi dalla Cina non sono a rischio di contrarre il nuovo coronavirus, perché non è in grado di sopravvivere a lungo sulle superfici. A tutt’oggi non c’è alcuna evidenza che oggetti, prodotti in Cina o altrove, possano trasmettere il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2).

Al momento, non ci sono prove che animali da compagnia come cani e gatti possano essere infettati dal virus.

In caso di sintomi lievi o non confermati, sei più al sicuro a casa con le cure del medico di famiglia; non recarti di tua iniziativa al pronto soccorso.

Patapum!
Ora tocca a te

Vai su Facebook, partecipa alla nostra raccolta fondi e dona un pacco con beni di prima necessità a un bambino in difficoltà.